CONVEGNO ARIGRAFMILANO
22 Maggio 2010

Abusi sui minori, stalking, violenze in famiglia:
aspetti psicologici, clinici, grafologici, peritali e giuridici

 

Un tema difficile, sconvolgente, ma purtroppo attuale.
Sempre più spesso infatti le cronache riferiscono fatti dolorosi e intollerabili di abusi sessuali su minori, maltrattamenti familiari, violenze e azioni devastanti continue. E non si tratta solo di violenza fisica o di abusi, si può trattare anche di violenza sottile, di incapacità di ascolto e di attenzioni nei confronti dei bambini, di trascuratezza emozionale.
Un altro fenomeno sconvolgente e dilagante è lo stalking, azioni persecutorie continue e ripetute, minacce, diffamazioni, comportamento vessatorio che esasperano la vittima, la logorano, le impediscono di vivere, fino ad arrivare in casi estremi fino all’omicidio. Lo stalking si verifica nel 55% dei casi nella coppia ed è il frutto di un attaccamento sbagliato ed immaturo, che fa considerare la persona  un proprio possesso e le toglie dignità e rispetto.
Le vittime degli abusi, dei maltrattamenti e dello stalking spesso sono mute e non rivelano a nessuno il proprio strazio, coprono i loro persecutori “E’ dimostrato che più della metà dei delitti commessi in famiglia era annunciato e che pertanto si poteva evitare se le vittime non fossero state lasciate sole” sostiene l’avvocato Gian Ettore Gassani, presidente nazionale dell’Associazione Matrimonialisti Italiani.

Al Convegno hanno partecipato personalità di spicco e pluriaffermate nel campo della grafologia, della psichiatria forense e della criminologia

Il Convegno ha presentato i vari aspetti della violenza e le conseguenze sulle vittime, i segnali rivelatori, i disegni e la scrittura, la relazione tra le persone coinvolte, i sistemi educativi disfunzionali, il bullismo, la solitudine e la depressione che inducono spesso ad atti sconsiderati e ad un’aggressività  in molti casi mai manifestata.
I relatori, medici, grafologi, crimonologi, pedagogisti, noti professionisti che operano da anni nel campo, hanno esposto non solo gli aspetti psicologici e sociologici del fenomeno, ma anche gli aspetti e gli aggiornamenti giuridici, clinici, peritali e grafologici

Il Convegno ha ottenuto l’attribuzione di crediti da parte dell’Ordine degli Avvocati di Milano.

 

Relatori

Marisa Aloia psicoterapeuta, grafologa, perito giudiziario iscrittaal Tribunale di Prato
Alessandra Bramante,psicologa, criminologa clinica presso il Centro di Scienza Cognitiva, Università degli Studi di Torino
Sara Carloni, psicoterapeuta, esperta in psicologia giuridica
Lucia Chidichimo, avvocato penalista presso il Tribunale di Roma
Evi Crotti,psicopedagogista, grafologa, presidente della Scuola Crotti
Ruben De Luca,psicologo, criminologo, direttore delGORISC (Gruppo Osservatorio di Ricerca, Intervento e Studio del Crimine)
Anna Rita Guaitoli, consigliere Arigraf Roma
Elena Manetti, Presidente Arigrafmilano
Vincenzo Mastronardi, psichiatra e criminologo clinico
Vincenzo Tarantino, dirigente medico ASL, RMB,docente di Grafologia Medica Scuola Superiore di Grafologia e Scuola Medica Ospedaliera diRoma
Eletta Trucco Borgogno, psicomotricista, psicologa
Roberto Travaglini, presidente A.G.P. Associazione Grafologi Professionisti; docente di Pedagogia Sperimentale presso l’Università degli Studi Carlo Bo, Urbino

Arigrafmilano Via Luigi Settembrini, 50 - Milano | tel. 02. 2024 0181 fax: 02. 2952 1495 | arigrafmilano@gmail.com| arigrafmilano@legalmail.it