Specializzazione in Perizia Grafica Giudiziaria

Specializzazione in Perizia Grafica Giudiziaria

Il percorso formativo ha lo scopo di fornire le conoscenze teoriche di base e sperimentare le principali tecniche di indagine necessarie per affrontare incarichi di perizia su manoscritti e consulenza tecnica in ambito giudiziario.
Al termine del corso si acquisisce il titolo di perito grafologo giudiziario, qualifica che permette l’esercizio della professione.

I docenti sono Periti e Consulenti tecnici del Tribunale di Roma con esperienza pluriennale nel settore grafico giudiziario.

Modalità di frequenza:
Per accedere è necessario essere diplomati in Grafologia o aver già superato il secondo anno del corso triennale.
Il percorso formativo si articola in 16 incontri di quattro ore cadauno (12 incontri di 4 ore + 2 week end di 8 ore) nei quali verranno fornite nozioni teoriche, seguite da illustrazione di casi ed esercitazioni pratiche.
Fanno parte integrante del percorso le esercitazioni scritte individuali, indispensabili per acquisire le tecniche di osservazione e di documentazione peritale.
Gli elaborati saranno oggetto di correzione individuale e di discussione collettiva in aula.
A conclusione di ogni modulo sarà tenuto un Laboratorio a tema.

Programma del corso

1° modulo

  • Introduzione al Corso
  • Analisi grafologica ed indagine peritale: differenze e peculiarità
  • Leggi della scrittura
  • Metodo analitico comparativo su base grafologica
  • Scrittura spontanea e scrittura artificiosa; Imitazione e dissimulazione
  • Il Grafologo giudiziario; la nomina d’ufficio o di parte, tappe processuali e i tempi da rispettare; la nuova disciplina della Consulenza Tecnica d’Ufficio alla luce della Legge n. 69/2009 e successive modifiche; cenni di deontologia professionale e legislazione

Al termine di questo ciclo di lezioni l’allievo sarà in grado di affrontare un caso di perizia grafica e di elaborare correttamente una relazione secondo la metodologia insegnata

2° modulo (5 incontri)

  • Esami tecnici sul documento in verifica
  • Scritture di comparazione; saggio grafico
  • Carta e mezzi scrittori: conoscenze di base e loro caratteristiche individuali. Microscopio stereoscopico; macro e microfotografia; indagini nell’infrarosso (IR) e nell’ultravioletto (UV); utilizzabilità dei documenti in fotocopia
  • Alterazioni e falsificazioni: metodi di indagine e di documentazione. La relazione scritta
  • Laboratorio tecnico strumentale; esercitazioni pratiche con strumentazione in aula

Durante questo ciclo di incontri, la metodologia peritale di base viene consolidata tramite lo studio di casi più complessi; vengono affrontate le principali tecniche di indagine e di documentazione utilizzate in perizia grafica.

3° modulo

  • I testamenti
  • Le lettere anonime
  • Simulazione di un processo civile
  • Le cifre, lo stampatello, la dattilografia, le scritte murali
  • Degrado senile della scrittura; stati patologici e scrittura; approfondimenti sul degrado e le patologie che interferiscono con l’atto di scrivere
  • Simulazione di processo penale con la presenza di un magistrato, periti grafici e avvocati

In questo modulo vengono affrontati i principali settori di indagine grafica peritale.
Di ognuno vengono esaminate le peculiarità e la metodologia applicabile.